Seleziona una pagina

La declinazione magnetica varia a seconda di dove ci troviamo e con il passare del tempo.
La rilevante accelerazione dello spostamento del nord magnetico degli ultimi anni ha reso però inaffidabili le indicazioni riportate a bordo carta.

.

LA DECLINAZIONE MAGNETICA

La declinazione magnetica indica la differenza angolare fra il nord geografico ed il nord magnetico. Questa varia a seconda della località e con il passare del tempo. 

Su tutte le carte IGM viene riportato il valore medio a centro carta e la variazione annua della stessa. Questa variazione si basa sui modelli geomagnetici del campo magnetico terrestre.
Nel secolo scorso la velocità media di spostamento era di 15 Km all’anno. Velocità che ha avuto un notevole incremento a partire dal nuovo secolo fino ad arrivare ad oggi a circa 55 Km all’anno. 
(vedi articolo in merito)
Questo rende sbagliata la valutazione della declinazione magnetica attuale fatta partendo dai dati indicati sulle carte di qualche anno fa.
Queste si basavano su modelli del campo geomagnetico differenti da quello odierno e portano a calcolare valori attuali della declinazione inesatti.

IL NOAA

Il NOAA è il National Centers for Enviroimental Information e, fra le altre cose, studia e diffonde il modello del campo geomagnetico terrestre da cui poi è possibile ricavare la declinazione magnetica dei vari punti della superficie terrestre.
Questo, con diversi modelli, dal 1590 al 2020.

Il valore della declinazione magnetica viene usato da tutti i sistemi di navigazione ma anche da chi usa la bussola per muoversi ed orientarsi in ambiente. Per questo occorre conoscerne il valore corretto.

Nel sito del NOAA è possibile calcolare la declinazione magnetica con il modello geomagnetico più attuale in modo da avere il valore corretto per la posizione che ci interessa.

LA DECLINAZIONE MAGNETICA IN ITALIA

Declinazione magnetica nel 2009

Declinazione magnetica nel 2019

In Italia il valore della declinazione aumenta da ovest verso est con una differenza di oltre due gradi passando dalla parte più a ovest del nord Italia a quella più a est della Puglia.

MAGNETIC FIELD CALCULATOR

I valori di declinazione a fianco sono quelli di Firenze per gli anni 2000, 2009 e 2019.
Sono stati calcolati con il Magnetic Field Calculator del NOAA.

Come si vede in poco meno di 20 anni la declinazione magnetica è variata di oltre 2°.
Ad oggi supera i 3°, valore che comincia ad essere rilevabile anche da chi si muove in ambiente con bussole di qualità.

Il calcolatore del NOAA permette di calcolare la declinazione magnetica per ogni località ed epoca. Basta inserire i dati e calcolare la declinazione.

Ad oggi è sconsigliabile calcolare la declinazione magnetica attuale a partire dai dati di alcuni anni fà. 

Probabilmente otterremo un valore molto impreciso.
E’ decisamente più affidabile basarsi su questo calcolatore online.

 Hystoric Declination Viever

E’ disponibile anche uno strumento grafico, l’Hystoric Declination Viewer, con cui visualizzare le isolinee di declinazione magnetica nel mondo per i vari anni dal 1590 al 2020.

CROWDMAG, app del NOAA per lo spartphone

CrowdMAG è un’app del NOAA con cui è possibile conoscere la declinazione magnetica del punto in cui siamo ed averne anche una rappresentazione grafica come si vede nella schermata.
Lo smartphone per poter dare le giuste informazioni deve poter fare il punto con il gps, avere una connessione internet attiva e non avere masse metalliche che influenzino in modo anomalo la bussola dello smartphone stesso.

Oltre a dare la declinazione del posto dove siamo può calcolarla per ogni località della terra dal 2014 al 31/12/2020.